venerdì 27 giugno 2014

Voglia di french manicure!

Ho sempre adorato la french manicure, ma purtroppo ho le unghie fragilissime e sottili, ergo mi si sfaldano in continuazione e si rompono solo a guardarle, quindi non ho molte occasioni di farla.
Ultimamente sono riuscita a farle crescere un po' di più (per voi saranno tipo cortissime, ma fidatevi di me: mi si rompe sempre l'indice prima di poter arrivare a fare una french), quindi ho deciso di sperimentare un po' con un paio di french.
Ok, diciamocelo, stavo andando un po' a caso perché non sapevo esattamente cosa volevo realizzare ma, ehi, per migliorare bisogna provare tante volte e in tanti modi diversi!!!

Premettendo che, come sempre, le foto hanno una luce e una risoluzione pessime (scusate, spesso faccio prove nel tardo pomeriggio e fotografo subito, tendo a rovinare tutto entro mezza giornata XD), vi mostro quello che ho combinato!


Questa è la prima prova che ho fatto.
Ho steso a mano libera il bianco (marca Claire's) e, con il pennello sottile misura 2, ho fatto il bordino in acrilico nero.
Anche se la french è abbastanza stortina - ehi, sono nabba, ve lo ricordate? E ho fatto a mano libera! Siate clementi - stendere il nero mi ha aiutato anche a mimetizzare alcune parti col bordo un po' frastagliato.
Per l'anulare sono letteralmente impazzita, non sapevo proprio cosa fare! Ho provato diversi tipi di ghirigoro, ma mi venivano davvero malissimo.
Alla fine mi sono arresa a qualcosa di più semplice, anche se piuttosto brutto devo ammettere.
Quantomeno, mi sono esercitata con il pennellino!
Anche se il risultato è molto discutibile, confesso di sentirmi soddisfatta: un paio di mesi fa non sarei stata in grado di fare una french né, tantomeno, di usare il pennello!

Ed ecco il tentativo del giorno dopo:


Mi ritengo più soddisfatta ancora, perché credo che la french sia venuta leggermente più precisa rispetto al tentativo del giorno prima!
Peccato solo per il mio anulare più corto, ma la sera prima si è spezzato.
Se ve lo chiedete... Beh, è accaduto chiudendo la portiera della macchina. Quando ve lo dico, che ho le unghie delicate!!!
Ad ogni modo questa variante di french mi piace molto, in sé: nero/argento è una combinazione sempre vincente!
Ho steso il nero di Kiko e poi ho usato uno stuzzicadenti per fare il bordino argento, realizzato con l'argento Sugar Effect di Wjcon.
Onestamente non so neanche se sia normale usare uno stuzzicadenti per stendere un colore di smalto, ma siccome sono nabba io posso lo stesso, sperando che non muoia una nail artist ogni volta che una nabba si inventa qualche tecnica per arrangiarsi al meglio.

Onestamente ho pensato che, pur così imprecisa, fosse una french un po' elegante, adatta alla sera, così ho voluto provare ad alleggerirla un pochetto per un'uscita giornaliera.
Ho provato a fare una farfallina con l'anulare, ma alla fine non mi convinceva del tutto, così mi sono buttata sui miei dotter, che adoro e che mi piace usare.
Ecco il risultato finale:


Sono sincera, mi piaceva di più senza fiori, però anche così non mi dispiace!
Voi che ne pensate? 
Alla prossima!

4 commenti:

  1. Quella del 'giorno dopo' fa molto per me, senza i fiorellini però. v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io la preferisco senza fiori!

      Elimina
  2. Mo piacciono le prime 2.... lo stuzzicadenti è un ottima alternativa usata da molti ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello sapere che non ho ucciso nessuna nail artist :D

      Elimina

Un commentino è sempre gradito, se lascerete traccia del vostro passaggio ne sarò davvero molto felice!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...