sabato 31 maggio 2014

Nailartando con i nuovi dotter...

Ok, ok, parlare di nail art, con me, è sempre un po' esagerato, ma non sapevo proprio che titolo dare!
Dunque, poco tempo fa, su consiglio di Lucrezia di Let's Play a Nail Game, ho effettuato un ordine dal sito di Born Pretty Store.
Per chi non lo conoscesse, fateci un salto: hanno un sacco di roba per le unghie e non solo, tutto a prezzi contenuti! Inoltre, la spedizione è gratuita se rimane sotto i 2,2 kg di peso, nonostante i prodotti vengano inviati dall'estero.
Tra le cose che ho ordinato c'erano cinque dotter di dimensioni diverse, eccovi un'immagine direttamente presa dal sito del prodotto:


Questi cinque coloratissimi dotter hanno l'attrezzo anche dall'altra parte, solo che dall'altro lato sono tutti della stessa dimensione.
Fino ad ora ho sempre utilizzato forcine, penne scariche o l'altra estremità dei pennelli (e, se non avessi trovato questi dotter super economici, avrei continuato a farlo). La differenza forse non è tanta in sé, ma per me, che sono nabbissima, si sente: riesco decisamente ad essere più precisa e a fare dei pallini più tondi e meno sbavati.
Oggi avevo voglia di giocherellare con le unghie e di provare i miei nuovissimi dotter, quindi mi sono messa all'opera!
Ecco il risultato:


Creare questo pastrocchio è stato davvero semplicissimo, casomai voleste provare (come se non aveste esempi migliori e più complessi in giro sul web) vi dico cos'ho usato e il procedimento.

Dunque, per questa "nail art" ci servono:
- Colla vinilica
- Forbici dalla punta arrotondata....................
Ah, no, scusate. Non siamo ad Art Attack.

Ecco i veri "ingredienti" che ho usato:
- Base Kiko 3 in 1 shine
- Kiko 494
- Kiko Laser Nail Lacquer 433
- NYC Classy Glassy
- Pennello
- Dotter

Dopo aver applicato la base ho usato lo smalto kiko 494 come partenza per il mio pastrocchietto.
Una volta asciutto (ma dai?!), ho intinto un pennello vecchio nel Kiko Laser 433, tracciando a mano una curva abbastanza larga. Dalla foto si nota solo sull'anulare, quindi per sicurezza ve lo dico: non è una diagonale, come ho detto il "disegno" è un po' incurvato.
Dopodiché, ho semplicemente usato il dotter per tracciare i pois.
Se non avete un dotter, come dicevo ci sono un sacco di cose che potete usare, io consiglio la punta delle forcine per capelli, che ha quel bel pallino gommoso per non graffiarsi.
Più semplice di così, si muore!
Nonostante sia una cosa davvero facile e veloce, però, posso dirvi che sinceramente l'effetto non mi dispiace per niente!
L'unico neo (tralasciando ovviamente la mano destra, un orrore) è che ho usato due colori che, con scarsa luce o con l'angolazione sbagliata, non fanno abbastanza contrasto e quindi si perde tutto l'effetto.
Eccovi un esempio:


Immaginate di essere tipo in un pub, con luce decisamente bassa: sicuramente nessuno noterà che c'è una sorta di disegno sulle unghie >.<
Me n'ero già accorta facendo la prova su una tip, in realtà, però volevo assolutamente usare il 494, uno degli ultimi colori che ho acquistato, e m'ispirava l'idea di accoppiare il Laser che ho usato solo un paio di volte pur amandolo.
Voi che ne pensate? Che colori avreste usato, al mio posto?
Alla prossima! Vi saluto con un piano d'appoggio decisamente inusuale...



2 commenti:

  1. Io non penso che avrei mai la pazienza per fare ste cose hahaha

    RispondiElimina

Un commentino è sempre gradito, se lascerete traccia del vostro passaggio ne sarò davvero molto felice!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...