martedì 18 novembre 2014

Le mie letture di ottobre

Salve a tutti, col mio solito ritardo (e meno male che non ho un blog serio, ragazzi, visto che non riesco mai a pubblicare per tempo questa rubrica) finalmente vi posto i libri letti in ottobre!
Durante il mese ho letto un po' di più, merito anche del simpatico gioco dell'oca letteraria di iRead, una pagina facebook di vendita libri (ne farò un post a gioco finito, così potrete scoprire tutte le caselle su cui sono finita e il libro corrispondente scelto).
Insomma, rispetto al mio solito ci ho dato dentro!
Pronti per il resoconto? Bene, partiamo!




- "The Giver", Lois Lowry.
Io e il mio compagno siamo andati a vedere il film al cinema e ne sono rimasta intrigata, così ho deciso di leggerlo.
Approfittando del fatto che è nato come libro per adolescenti, ho tentato la lettura in inglese.
Non ho avuto difficoltà a leggerlo in lingua originale, il che mi ha fatto davvero piacere visto che uno dei miei obiettivi di lettrice è quello di abituarmi a leggere, partendo da libri semplici, anche in inglese!
L'ho trovato molto carino, meglio di tanti distopici young adult che si trovano in giro. Non a caso, è di un tot di anni fa.


- "La Casa per OgniDove", Diana Wynne Jones.
Dei cari amici me l'hanno regalato per il compleanno, spedendomelo per posta.
Era l'ultimo che mi mancava da leggere della trilogia del Castello Errante di Howl... mi è piaciuto tantissimo, avevo dimenticato quanto fosse piacevole la scrittura dell'autrice!
Molti non lo trovano un seguito degno, ma ho preferito questo al secondo volume, quindi è tutta una questione soggettiva.
Io lo consiglio.



- "Manga, fast food & samurai", Peter Carey.
Questa è stata la mia prima lettura per il Gioco dell'Oca.
E' un viaggio documentario in Giappone di padre e figlio, devo dire però che sono rimasta delusa perché mi aspettavo tutt'altro.
Non mi dilungo, se volete saperne di più potete leggere il post completo QUI.








- "Matilde", Roald Dahl.
Era da tanto che volevo leggerlo, perché da piccola adoravo il film "Matilda sei mitica", preso proprio da questo libriccino.
Nonostante i miei 26 anni mi è piaciuto tantissimo e l'ho letto con il sorriso.
Dahl scrive divinamente, se e quando avrò dei bambini non mancherò di leggere loro le sue storie per farli addormentare!












- "Guida Galattica per gli Autostoppisti", Douglas Adams.
Il mio compagno ha questo libro da un sacco di tempo, e non sapete da quanto ne rimandavo la lettura!
Alla fine il gioco dell'oca mi ha dato una spintarella e mi sono finalmente buttata, e sorpresa delle sorprese: l'ho apprezzato tantissimo!
Non l'avrei mai detto, avevo paura del fatto che fosse genere fantascienza (con cui spesso non vado d'accordo) e della forte componente nonsense.
Invece, contro ogni aspettativa, me lo sono goduta e anche ora, quando vedo un delfino, penso subito: "Addio e grazie per tutto il pesce".



 - "Carrie", Stephen King.
Neanche a dirlo, quando si tratta del Re sono assolutamente di parte, quindi non posso che consigliare la lettura del suo libro d'esordio!
Confesso che ho preferito altri suoi libri, questo sì, ma ho comunque apprezzato la lettura come ho fatto con tutti i libri di King letti fino ad ora. 
Mi permetto di consigliare anche il film, quantomeno quello vecchio: il remake non l'ho proprio voluto vedere!





 - "A Volte Ritorno", John Niven.
Bello, bello, bello.
Così bello che quando l'ho finito ho preferito fare una pausa dai libri prima di potermici rituffare dentro.
Ho fatto notte tarda per leggerlo, ma se volete scoprire nei dettagli il mio parere vi rimando al post che ho scritto, che trovate QUI.






E anche per questo mese ho finito il mio riassunto di lettura.
A qualcuno di voi sette libri sembreranno pochissimi, ma io sono felicissima perché la mia media, come vi ripeto spesso, è di quattro al mese.
Aspetto il vostro resoconto di ottobre in commento, e fatemi sapere se avete letto qualcuno di questi libri, mi raccomando!

10 commenti:

  1. Howl! Ho letto il primo e recentemente acquistato gli altri due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora poi leggerò le recensioni :D

      Elimina
  2. Ciao! Dei tuoi libri ho letto solo "Carrie" che ho trovato davvero molto triste! Ultimamente sto anche prendendo in considerazione "guida galattica..." :)

    I libri che ho letto a ottobre sono:

    - Il braccio avvizzito - Thomas Hardy ***1/2 (un insieme di racconti più o meno carini spacciati per racconti dell'orrore)
    - Diario di un pazzo - Lu Xun **** (primo libro che ho letto tutto in inglese... Complice il fatto che era lungo 40 pag??)
    - La tela di Carlotta E. B. White ***** (tenerezza infinita! Una bella amicizia!)
    - Amabili resti - Alice Sebold ***** (un libro triste ma bellissimo! Probabilmente non avrò mai il coraggio di guardarne il film!)
    - Sotto la pelle - Nicci French **** (un thriller psicologico davvero interessante! Il punto di vista è quello delle vittime)
    - 1q84 - Haruki Murakami **** (il mio primo Murakami e sono già innamorata! Non vedo l'ora di leggere il seguito)
    - Il vangelo secondo Gesù Cristo ***** (stesso discorso per Murakami... Libro bellissimo! Non ho mai sottolineato così tanto durante una lettura!)
    - Leviathan - Scott Westerfield *** (carina l'idea... Bisognerà leggere il resto della trilogia per valutarlo come si deve)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci crederai, ma non ho letto nessuno dei libri della tua lista! Westerfield lo vorrei leggere, prima o poi, mi intriga!

      Elimina
  3. Davvero questo mese hai letto un sacco, brava! Io vorrei leggere "A volte ritorno" (mi hanno detto anche altre persone che merita), e "La casa per ogni dove".
    Io invece ho letto quanto segue:
    1) L'oceano in fondo al sentiero di N. Gaiman, che dire, Gaiman è una garanzia. E la famiglia di donne descritta in questo libro è al tempo stesso meravigliosa e preoccupante, le ho adorate!
    2) La libreria di P. Fitzgerald, storia di una vedova inglese che si ingegna per aprire una libreria in un paesino della campagna inglese, ma non ha tenuto conto dell'ostilità degli autoctoni...
    3) Bridget Jones, un amore di ragazzo di H. Fielding. E' sempre Bridget, suonata come non mai, e capisco le esigenze narrative, ma perché far morire Mark Darcy, perchèèèèèè? (non spoilero niente perché è scritto sia sulla quarta di copertina che nelle prime due pagine!)
    4) In verità è meglio mentire, di K. Gier (quella della trilogia red-blue-green, per intenderci), libro piacevole e "leggero", mi ha fatto venire voglia di leggere la trilogia di cui sopra. Qui però niente fantasy, si racconta la storia di Carolin, giovane genio prematuramente vedova che si trova a dover superare il lutto e a ricominciare a vivere a 26 anni, dopo una (breve) vita passata a sentirsi una disadattata a causa della sua super intelligenza. Detta così può sembrare non molto interessante, invece è scritto in modo leggibile e secondo me per chi ha voglia di rilassarsi con un bel romanzo va benissimo!
    5) Mio padre votava Berlinguer, di P. Roveredo. Va beh, sono una nostalgica e avevo voglia di sentir parlare di un mondo in cui c'era ancora chi faceva il politico ma restava un signore.
    6)L'altra parte di me, di C. Obber. E' un libro dedicato alle adolescenti, in cui la protagonista si scopre lesbica e innamorata di una coetanea in un mondo che non è disposto ad accoglierla. Non mi piace proprio il modo in cui è scritto, però è troppo importante il messaggio che porta (non ti dico il finale ma è pieno di speranza!!) per non consigliarlo.
    7) Ti volevo dire, di D. Bresciani. Viola è una ragazzina quando scopre il padre morto, e da quel giorno la voce sembra non volerle più uscire di gola. Viene trasferita in un collegio in Svizzera dalla madre, sposata ad un rampante avvocato, per risolvere il suo problema. In collegio farà amicizia con una compagna molto strana, che la aiuterà a mettere ordine tra i ricordi, sia i suoi che quelli che le ha lasciato il padre, e scoprirà che...
    Ecco qua! Io tutto sommato sono soddisfatta, non ci sono stati libri che mi hanno deluso pr qualche motivo.
    Come vedi anche io sto riducendo il numero di letture, ma con il lavoro anche serale è un casino trovare il tempo....ufff!
    Grazie per il tuo post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaiman - combinazione - lo sto leggendo ora, con "Il figlio del cimitero", che mi sta piacendo moltissimo. Oggi o domani lo finisco!
      Della Gier ho letto invece la trilogia che hai citato anche tu, mi è piaciuta molto anche se è meglio evitare di impantanarsi a riflettere sul paradosso temporale, fidati XD

      Elimina
  4. Ne ho letto uno solo della lista... A volte ritorno di Niven e anche l'ho trovato fantastico! E mi raccomando: "Fate i bravi!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un libro davvero bellissimo, l'ho letto con piacere!

      Elimina
  5. A me "The Giver" non è piaciuto troppo :(
    Dahl è il mio mito, sono cresciuta con lui e Bianca Pitzorno *___* e Matilde resta uno dei suoi lavori migliori, quello a cui sono più affezionata insieme a "Le streghe" ♥

    Le mie letture di Ottobre, comunque, sono state queste:
    8) L'arguzia e la saggezza di Tyrion Lannister
    7) Black Ice, di Becca Fitzpatrick
    6) Il razzismo spiegato a mia figlia, di Tahar Ben Jelloun
    5) La rivincita della mamma imperfetta, di A. Strada
    4) Lucciole e piume, di Barbara Dell'Acqua
    3) Attraverso il fuoco, di J. Angelini
    2) The Giver-Il donatore, di Lois Lowry
    1) Va' dove ti porta il cuore, di Susanna Tamaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mai non ti è piaciuto? Io non l'ho trovato eccezionale ma neanche brutto, anzi: tra i vari distopici young adult penso sia uno dei più originali!
      Delle tue letture del mese, a parte The Giver, s'intende, non ho letto niente!

      Elimina

Un commentino è sempre gradito, se lascerete traccia del vostro passaggio ne sarò davvero molto felice!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...